Lo sviluppo di una buona strategia su Linkedin

Freelance Copywriter/Web designer/Creative Content, Account web e social

LinkedIn è stato fondato nel 2003 come sito di networking professionale con lo slogan “Relationships Matter” (le relazioni contano), ma nel tempo ha sviluppato altre funzioni. Oggi nel mondo degli affari è divenuto uno degli strumenti di marketing più potenti perché ha all’interno, ed è ciò che lo differenzia da altri portali social network, una serie di funzioni estremamente vantaggiose per i marketer B2B.

Questa trasformazione ha richiesto alle aziende di sviluppare un’efficace strategia di marketing per ottenere un vantaggio competitivo nei loro settori, e in buona parte questo è dovuto al fatto che la piattaforma è utilizzata da molti importanti professionisti, decisori del settore e leader di pensiero.

Una solida strategia aziendale può aiutare a sviluppare la consapevolezza del marchio, aumentare il traffico del sito Web, generare lead di qualità e persino affermarsi come leader del settore.

Tuttavia, la promozione di un marchio su LinkedIn richiede obiettivi ben definiti e alcune tattiche, infatti c’è una miriade di modi per utilizzare questa vetrina per la propria attività.

Il tipo di contenuto che si pubblica e le modalità di distribuzione dei post dipendono da ciò che si vuole ottenere per la propria azienda, ed è fondamentale, quindi, pensare agli obiettivi ancora prima di progettare una strategia di marketing digitale.

Gli obiettivi più comuni dell’utilizzo del marketing su tale piattaforma includono la costruzione della consapevolezza del marchio, la generazione di lead, l’aumento delle vendite, il miglioramento della reputazione del marchio e il coinvolgimento del pubblico di destinazione.

Raggiungere gli scopi di un’azienda potrebbe richiedere tempo ma non è difficile, se si forniscono contenuti coerenti e di qualità, e, cosa molto importante, se si elabora un piano di lavoro efficace seguendo gli obiettivi prefissati.

Lo sviluppo di una strategia LinkedIn efficace richiede una preliminare comprensione della tipologia del pubblico di destinazione, e per farlo si possono utilizzare strumenti analitici che servono a valutare i follower ed i visitatori della pagina tramite sezioni che riportano numerose importanti informazioni di profilazione.

Si passa quindi alla progettazione della pagina aziendale e alla creazione di contenuti che soddisfino le esigenze specifiche, così l’azienda sarà in grado di promuovere i prodotti e i servizi costruendo progressivamente il riconoscimento del marchio.

Contenuti di alta qualità, freschi e originali fanno guadagnare molti follower e, cosa più importante, aiutano a mantenerli e a interagire con loro.

Dopo di che, per attirare un pubblico sempre più ampio e aumentare le opportunità di crescita, è essenziale espandere la rete dei contatti, che è ciò che identifica il patrimonio netto di questa attività, e stabilire relazioni in modo adeguato è un’ottima strategia di marketing.

Alcuni suggerimenti per ampliare la rete includono l’invio di richieste di connessione personalizzate ai potenziali clienti, la connessione tramite richieste mirate con persone incontrate di recente offline, il collegamento con influencer e l’adesione a gruppi di LinkedIn nel mercato di riferimento dell’azienda.

Comprendere le informazioni chiave come i dati demografici, le metriche chiave dei post, il tasso di coinvolgimento, le visualizzazioni del profilo per titolo di lavoro, aiuteranno a capire meglio cosa l’azienda dovrebbe fare per ottenere di più.

La cronologia dei successi o la storia di un’azienda sono importantissime per coloro che cercano in Internet punti di riferimento affidabili e professionali. LinkedIn ha un grandissimo potenziale per aiutare i marchi a distinguersi nel mondo degli affari, per questo motivo è opportuno essere presenti e concentrarsi a comunicare con opportune azioni la differenza rispetto alla concorrenza.

 

Fonte immagine: Pixabay/geralt

Share